Ritrovare la fiducia in noi stessi e combattere l'apatia con le Posizioni di Forza


Ma l'apatia?! Sì, Yogis, e la demotivazione?!


Ne vogliamo parlare di quanto è brutto sentirsi così a terra da non aver voglia di fare niente, che qualunque cosa ci propongano la decliniamo, che la forza di volontà non sappiamo neanche più dove stia di casa e la fiducia in noi stessi...? No vabbè, ma di che stiamo parlando? 😴🤕

Di certo non è né bello né cool sentirsi apatici e forse è per questo non se sente parlare poi così spesso. O sbaglio? 

La verità è che l’apatia, (dal greco a-pathos, letteralmente, per l’appunto, "senza emozione") è uno stato psicologico che può travolgerci di tanto in tanto, certo magari ci sono caratteri più inclini di altri, ma quando succede è piuttosto difficile venirne fuori.


Ci vuole una gran forza d'animo per risollevarci (o degli amici e famigliari con una voglia incredibile di starci dietro! #santisubito 😅)


Per questo oggi vorrei parlare di come lo Yoga può venirci incontro quando sentiamo che lo sconforto è alle porte, perdiamo la determinazione e capiamo di aver bisogno di qualcosa di davvero forte per tirarci su.

Di come possiamo auto-regolarci e "auto-risollevarci".


LE POSIZIONI DI FORZA 💪⚡️🔥


No, non scappate a gambe levate! Le posizioni di forza sono nostre amiche, sul serio! E no, non sto parlando dei guerrieri o delle posizioni in piedi che se tenute a lungo ci fanno sudare 7 camicie!


Parlo di tutti quegli asana che richiedono forza nelle braccia e negli addominali, il cosiddetto “Core”, il centro del nostro corpo, sede del nostro terzo Chakra, Manipura.


Posizioni che ci fanno sviluppare forza di volontà e ci insegnano a dirigere la nostra intenzione là dove ne abbiamo più bisogno, verso i nostri obbiettivi, verso ciò che vogliamo realizzare, facendoci ritrovare la motivazione perduta. Del tipo "bye bye, apatia, è stato bello!" (...Beh, si fa per dire 😏)


Per usare le parole di Anodea Judith considerata una dei massimi esperti mondiali del sistema dei Chakra e da cui non smetterò mai di imparare:

Se ci sentiamo apatici e spenti non avremo l’energia necessaria per attivare la volontà

Che è

il motore del terzo Chakra: la volontà supera l’inerzia di ciò che è, per farci muovere verso ciò che vogliamo che sia

Tratto da "Yoga e Chakra” Anodea Judith


Cominciano a starvi un po' più simpatiche le posizioni di forza?

Sì? 😝


Vediamo come agiscono concretamente a livello fisico e psichico in chi le pratica!


Fisicamente sono asana che tonificano l’addome rendendo stabile il centro del corpo, così come i flessori delle anche. Rinforzando le braccia, le spalle, i polsi ed i muscoli del petto.


Migliorano il nostro senso dell’equilibrio e irrobustiscono i muscoli che permettono alla colonna vertebrale di rimanere in posizioni eretta.


Alcune posizioni come Eka Pada Koundinyasana o le sequenze in movimento di Navasana e Ardha Navasana (la barca e mezza barca) oltre a quelle già elencate, hanno anche la proprietà di tonificare gli organi addominali e aiutano in caso di costipazione.


A livello psico-emotivo, proprio come le posizioni di Equilibrio, gli asana di forza ci permettono di affrontare la paura di cadere e la sensazione di non avere il pieno controllo del nostro corpo e del movimento nella posizione. 


Ci portano a sviluppare fiducia in noi stessi e umiltà. È importante infatti cercare di affrontarle con giocosità e pazienza per evitare di incappare in frustrazione e impazienza che ci porterebbero solo a farci male durante la pratica.


Ci aiutano a sviluppare la forza mentale necessaria a mantenere, o anche solo affrontare con energia e fiducia in noi stessi gli ostacoli mentali (e non) che si presentano sul tappetino e nella vita di tutti i giorni, invece di gettare la spugna al primo accenno di fatica. ù


Quest'attitudine che si sviluppa pian piano avendo a che fare con gli asana di forza ci permette di cambiare lentamente il nostro approccio ai momenti di perdita di motivazione nella vita, portandoci con il tempo a rimanere focalizzati e ancorati al nostro centro, stabili e forti invece che insicuri di noi stessi e traballanti.


Per me questo effetto da solo fa meritare a questi asana una posizione di riguardo in tutte le mie pratiche, che sia la mia pratica personale o una lezione frontale.

Ora sapete perchè ci tengo così tanto 💪🏻🧠


Chakra interessati

Essendo posizioni che richiedono un forte coinvolgimento degli addominali profondi vanno a risvegliare l’energia attorno alla zona dell’ombelico, sede di Manipura Chakra, il terzo Chakra che governa la nostra determinazione, il nostro aver fiducia in noi stessi.

In più, lavorare su Manipura Chakra significa incrementare l’elemento fuoco (o Agni, come chiamato nella tradizione vedica) ovvero generare energia e calore a livello fisico ed energetico. 

Il fuoco e l'energia che generiamo con la pratica, la disciplina e l’intenzione che mettiamo negli asana ci portano a sviluppare la forza di volontà e la fiducia in noi stessi necessari a superare gli ostacoli della mente e raggiungere così gli obbiettivi che stiamo perseguendo.

Da qui la definizione di Anodea Judith: la volontà supera l’inerzia di ciò che è, per farci muovere verso ciò che vogliamo che sia.


Attenzione però: nello Yoga come nella vita, vogliamo cercare di mantenere questo centro energetico in equilibrio evitando di portarlo ad uno scompenso in eccesso a causa di un esagerato lavoro sull'addome.

Sono esempi di uno squilibrio in eccesso di Manipura atteggiamenti aggressivi, dominanti, il bisogno di avere sempre ragione o l’ultima parola e l’eccessiva competitività.


Suggerimento: In questi casi vogliamo cercare di affievolire leggermente l’elemento fuoco che è predominante in caso di Manipura in eccesso (vedi le caratteristiche descritte subito qui sopra) dedicandoci ad una pratica più rinfrescante e riequilibrante come questa! 😉


Facciamo uso di queste posizioni

Quando soffriamo di bassa autostima, poca forza di volontà, abbiamo difficoltà a digerire (e dobbiamo quindi incrementare il fuoco digestivo – altra accezione di Agni), quando ci sentiamo giù, apatici, passivi e demotivati dalla vita.

Una pratica del genere saprà certamente tirarvi su e darvi una bella carica! 🔥⚡️


Evitiamo queste posizioni


In caso di problemi ai polsi, incluso la sindrome del tunnel carpale, instabilità o debolezza nelle spalle e dei gomiti.


In generale in caso di osteoporosi e gravidanza.

Ed ora via che si va, Yogis, so che tirarsi su dal divano o dal letto in quei momenti "di bassa" non è mai facile, so come ci si sente, ma la soluzione talvolta è molto più semplice di quel che pensiamo!!


Smuovere l’energia, scuotere via il grigiore che ci appiattisce e ritrovare un po’ di determinazione è ciò di cui abbiamo più bisogno ed è proprio ciò che faremo durante la lezione di oggi!


Fatemi sapere nei commenti sotto al video come sarà cambiato il vostro "mood" dopo questa pratica e/o in quale posizione abbiate percepito l'attivazione di Agni! 🔥🔥🔥


Non vedo l'ora di leggervi!!


A presto,

Alessandra ✨🌞

Ti capita mai di preoccuparti per qualcosa che deve ancora accadere?

Di vivere talmente nella tua testa da sentirti disconnessa/o dal tuo corpo?

🤯 🤕

Insomma, ti capita mai di pensare troppo?

Scarica il mio mini-intensivo di Vinyasa Yoga per menti iperattive, torna in contatto con te stessa/o calmando la mente!

Accedi al corso online GRATUITAMENTE e impara a gestire la confusione della mente!

Cosa ti aspetta:

3 video lezioni di Vinyasa Yoga + 3 lezioni teoriche attraverso le quali impareremo a gestire l'iperattività della mente con esercizi pratici da usare nella vita di tutti i giorni!

Richiedendo il corso avrai accesso alle lezioni per sempre e potrai seguirle al tuo ritmo quando e dove vorrai!

Ed ora non pensarci troppo,

Iscriviti al corso!

Ci vediamo sul tappetino 🙏🏻

Bristol (UK)

  • SPY YouTube Channel
  • Soul Pace Yoga Facebook
  • Mio Instagram
  • My Spotify

©2020 Soul Pace Yoga. All rights reserved