10 strategie per praticare Yoga ogni mattina con costanza



Hey Yogi ciao! Oggi vorrei parlarti di un grande ostacolo che, prima o poi, incontriamo tutti noi che pratichiamo Yoga!

L'essere costante con la nostra pratica!

La cosa migliore sarebbe cercare di praticare alla mattina per cominciare la nostra giornata nel migliore dei modi, come se accordassimo uno strumento sulle giuste frequenze, per poi affrontare la giornata più centrati, pieni di energia e con lo spirito giusto!


Ma da grande procrastinatrice e amante del rimanere sotto alle coperte fino all’ultimo, posso dirti di averne sperimentati parecchi di escamotage per aiutarmi a superare lo scoglio della pigrizia alzarmi per praticare in questi anni! 😅

Per questo, oggi vorrei condividere con te 10 consigli pratici che ti aiuteranno ad alzarti alla mattina per praticare senza aver voglia di lasciar perdere al terzo giorno!

Anzi faranno diventare la pratica del mattino un tuo piccolo rito giornaliero!

Allora, vediamoli qui sotto!

1.Stendi il tappetino a terra alla sera, prima di andare a letto.


Trova uno spazio della casa o della tua camera che puoi dedicare al tuo momento di pratica e prima di andare a dormire la sera, sistema il tappetino in modo che sia già lì pronto ad aspettarti la mattina quando ti alzerai!

CONSIGLIO EXTRA: Crea un’ambiente in cui ti sia piacevole passare del tempo e che non debba spendere altro tempo a sistemare.

Se sai che ti piace praticare con l'aiuto di blocchi, copertine, bolster etc. tienili lì vicini, in modo che non sia un’ulteriore distrazione doverli andare a recuperare per tutta casa prima o mentre stai già praticando!

2.Alzati un po’ prima, quando sono ancora tutti a letto e c’è silenzio.


Non c'è niente di meglio di quei momenti di silenzio la mattina presto, quando sembra che il resto del mondo stia ancora dormendo e gli unici a goderci quegli attimi siamo noi!

Non ci sono distrazioni, rumori, nient'altro che ci distrae o chiede la nostra attenzione.

Durante la giornata o anche solo quando tutta la famiglia è già sveglia, diventa difficile poi prendersi degli attimi per sé.


Approfitta di quei momenti di calma a inizio giornata per fare la pazzia di dover rendere conto solo a te stessa 😉 Sarà un regalo enorme!!


3. Pratica vestita/o così come sei


Il fatto di doverti cambiare, metterti qualcos'altro addosso, magari quando fuori non fa neanche troppo caldo, potrebbe farti desistere dal tuo obbiettivo!

Lo so perché per me è senza dubbio un grande deterrente ⛄️🤷🏻‍♀️ quindi potresti considerare di praticare così come sei, appena uscita dal letto!

IN ALTERNATIVA: se preferisci infilarti qualcosa di più comodo o non ti piace praticare con le stesse cose che usi per dormire, e ci sta, tieniti vicino al letto, le cose che userai per praticare!

Fa sì di non doverle cercare nei cassetti o doverle scegliere!

Il nostro obbiettivo è quello di portarci dal letto al tappetino nella maniera più indolore possibile, quindi direi che non vogliamo spendere tempo davanti all’armadio a decidere cosa metterci o per trovare quel paio di leggings che non si sa proprio dove siano finiti! Sbaglio?! 😬


4. Accendi la tua musica preferita!!


Se ti piace praticare con la musica e sai che può aiutarti ad “entrare nel mood”, lasciandoti il sonno alle spalle, metti su la tua musica preferita!


Non ci sono regole qui, non deve essere per forza musica musica calma o rilassante, anzi meglio se non lo è o ritornerai a dormire in tempo zero!

Io ad esempio ho creato delle playlist su Spotify per praticare Yoga, che scelgo a seconda delle occasioni, dello stato d’animo del momento o di quello che voglio richiamare!!

Ti lascio qui sotto i link alle mie playlist di musica per praticare Yoga così che le possa ascoltare quando ti va o ispirarti a crearne di tue per i tuoi momenti di pratica:

Se hai voglia di praticare Vinyasa Yoga:

Vinyasa_the roots

Abaya Flow


Se hai voglia di qualcosa di più fluido, di movimenti intuitivi che ti riconnettano al corpo facendoti staccare completamente con la testa:

Flow the way it feels good

Soul Flow


Per una pratica Yin&Yang:

the Yin to my Yang


Per uno Shavasana da sogno, Yoga Nidra o le serate super rilassanti:

Shavasana Dreams


5. Mettiti il timer per praticare solo 20 minuti


Uno dei grandi miti sullo Yoga è che si debba praticare per un’ora almeno, o non vale!


No scusate, ma chi l’ha detto?!


Praticare per 20, 30 minuti in maniera costante tutti i giorni o quasi, fanno molto di più di un’ora e mezza ogni morte di papa!

In più vedrai che al termine di quei 20 o 15 minuti vorrai continuare e finirai per fare molto di più di così!

Mentre invece se hai proprio solo 20 minuti di numero quel giorno saprai di esserti concentrata solo su quei 20 minuti di qualità e su nient’altro e vedrai la differenza tra quella giornata e quelle in cui non te lo concedi!!

6. Comincia a muoverti subito! Lascia la meditazione per la fine


Una cosa che mi viene detta da chi cerca, spesso in vano, di praticare la mattina è che fa fatica perché, come si siede sul tappetino a meditare, si riaddormenta!

Eccoti un trucco per evitare che ti cali la palbebra!

Comincia a muoverti immediatamente, puoi anche cominciare in piedi, come spesso facciamo assieme nelle lezioni!!

Una volta che avrai risvegliato, riscaldato ed energizzato corpo e mente, allora sì, potrai sederti in meditazione!

Ad onor del vero, la pratica fisica degli asana nasce proprio per supportare la pratica della meditazione, per sciogliere il corpo, calmare la mente e riuscire poi a rimanere più a lungo e con agio, successivamente, nella posizione seduta in cui meditiamo! Quindi non il contrario 😌


Se ti sei mai chiesta in che ordine praticare asana, meditazione ed esercizi di respirazione, sappi che la cosa migliore sarebbe dedicarsi alla propria pratica degli Asana, eseguire qualche esercizio di respirazione (o Pranayama) e solo poi, sedersi in Meditazione, ma andiamo avanti!

7. Comincia la pratica con qualche saluto al sole!


Il problema dell’essere costante a praticare la mattina è che non sei a corto di idee sul come cominciare?


Parti con qualche saluto al sole! Non devono essere perfetti, né esattamente simmetrici, ma qualsiasi variante del Surya Namaskar sceglierai sarà la maniera perfetta per cominciare a muoverti sul tappetino, smuovere il torpore e risvegliare i muscoli in maniera graduale! Da lì è poi tutto in discesa 🤸🏻

8. Tieni un quaderno o un diario dedicato alla pratica!


Oltre a poterci scrivere tutto ciò che emerge mentre pratichi, puoi tenere traccia di come stia andando il tuo percorso Yogico, degli asana che noti ti facciano particolarmente bene, quelli coi quali fai fatica e di come ti senti dopo aver praticato, a confronto dei giorni in cui salti la tua pratica quotidiana.

La curiosità di vedere come prosegue la storia e la marea di cose che imparerai su di te, su come reagisce la tua mente e il tuo corpo saranno la spinta che ti porterà a ripresentarti mattina dopo mattina sul tappetino con costanza!! Lo vedrai!

9. Trova qualcuno con cui condividere questo momento


È stato dimostrato che avere un’altra persona (che non siamo noi) con cui ci si è presi un impegno, per esempio quello di svegliarsi ogni mattina un po’ prima per praticare Yoga assieme, aumenta del 95% le possibilità di avere successo!


In questo caso, vale la stessa cosa, se sai che potrebbe fare la differenza per il tuo benessere psico-fisico, trova qualcuno con cui condividere la tua pratica! Sarà più semplice mantenere il ritmo!


10. Dormi abbastanza, andando a letto prima!


Sembrerà scontato, ma non lo è! Se il tuo intento è di praticare ogni mattina, o quasi, questo implicherà probabilmente che ti dovrai svegliare un po’ prima per anticipare il risveglio del resto della famiglia e se continui ad andare a dormire tardi ti sarà difficile mantenere la parola data a te stessa!

Prendi quindi in considerazione di andare a dormire prima la sera, così da non mollare la presa alla terza mattina perché stanca morta per il sonno arretrato!!

Queste abitudini faranno miracoli per la tua costanza e dopo un primo periodo di assestamento, ti renderai conto di aver trovato una tua routine del mattino e che mantenerla sarà in realtà molto più semplice di quanto pensassi!!

Fammi sapere se hai anche tu delle strategie per praticare con costanza alla mattina o come ti troverai in caso dovessi provare qualcuna di quelle che ti ho consigliato io qui sopra!!

Noi ci vediamo sul tappetino e all'interno del gruppo facebook dove questa settimana continueremo a parlare di come rendere la nostra pratica più regolare e costante e ti aiuterò ad inserirla nella tua personalissima quotidianità!!


Un abbraccio,

Alessandra 🌺✨

Pss Yogi?! Ti senti mai con l’autostima sotto i piedi sin dal primo passo che fai giù dal letto?


Ti chiedi mai dove sia finita la tua motivazione o dubiti di avere le capacità di arrivare dove vuoi?


Buone notizie! Ho creato una routine di Yoga per la mattina dedicata a quei momenti di demotivazione, per dare alla giornata un’impostazione diversa, più positiva e stimolante!


Richiedila gratuitamente a questo link!